RILANCIAMO LE AREE DI CRISI INDUSTRIALE - Torino

Sono disponibili complessivamente 160 milioni di euro
 

Il Progetto di riconversione e riqualificazione di Torino

Il Progetto di riconversione e riqualificazione di Torino

La crisi del settore automotive negli ultimi anni a livello globale ha avuto riflessi sul territorio piemontese, caratterizzato dalla presenza di filiere produttive strettamente legate a questo comparto.

La situazione di difficoltà, che ha coinvolto anche il settore aerospazio, ha aumentato la disoccupazione a seguito della chiusura, delocalizzazione e riduzione produttiva di molti impianti industriali.

L’area di crisi industriale complessa è stata dichiarata per il territorio di 112 Comuni del Sistema Locale del Lavoro di Torino.

La strategia per il rilancio, attuata con un nuovo approccio partecipativo per l’analisi dei fabbisogni da parte di imprese leader e PMI delle filiere automotive e aerospazio, è attuata attraverso il Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale (PRRI), elaborato e gestito da Invitalia.

Il PRRI, approvato con Accordo di Programma del 7 dicembre 2021 siglato da Ministero dello Sviluppo Economico, Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro, Regione Piemonte, Comune di Torino e Agenzia ICE, prevede l’impegno di risorse pubbliche per complessivi 160 milioni di euro di cui:

  • 70 milioni di risorse nazionali (50 milioni del MiSE per finanziare gli interventi del regime di aiuto L.181/89 e 20 milioni stanziati a sostegno della creazione degli hub automotive e aerospazio)
  • 90 milioni di risorse della Regione Piemonte (60 milioni previsti a valere sui Fondi SIE per la riqualificazione delle competenze e lo sviluppo di imprenditorialità in ambito R&S e 30 milioni a sostegno della creazione degli hub automotive e aerospazio)

 

A queste risorse si aggiungono 5 milioni di euro stanziati dalla Camera di Commercio di Torino a sostegno della creazione degli hub delle due filiere di intervento.

Con Circolare direttoriale 11 luglio 2022, n. 262365 è stato emanato l’Avviso L.181/89 per l’area di crisi di Torino con uno stanziamento di 50 milioni di euro. Le domande possono essere presentate dalle ore 12.00 del 25 luglio 2022 alle ore 12.00 del 20 settembre 2022. 

Maggiori dettagli sulla Legge 181

 

Il Ministero dello Sviluppo economico si è impegnato a promuovere gli investimenti strategici nell’area di crisi attraverso la disponibilità di risorse già stanziate per i Contratti di Sviluppo e gli Accordi di Innovazione.

Il Progetto è finalizzato a:

 

Indicazioni sulle opportunità localizzative per le imprese

 

Per ulteriori informazioni