RILANCIAMO LE AREE DI CRISI INDUSTRIALE - Livorno

Sono disponibili 581 milioni di euro
 

Riconversione e Riqualificazione Industriale dell’area di crisi di Livorno

Il tessuto produttivo e manifatturiero del territorio della costa livornese è stato particolarmente colpito dal perdurare della crisi economica.

Tutti i comparti industriali locali, compreso l’importante snodo logistico portuale di Livorno, hanno subìto ripercussioni negative.

L’area di crisi industriale complessa è stata dichiarata per il territorio dei Comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo.

La strategia per il rilancio, basata sullo sviluppo della rete infrastrutturale logistica e sul sostegno finanziario agli investimenti produttivi e all’occupazione, è attuata attraverso il Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale (PRRI), elaborato e gestito da Invitalia.

Il PRRI, approvato con Accordo di Programma del 20 ottobre 2016 siglato da Governo, Regione Toscana e altre Amministrazioni centrali e locali, prevede l’impegno di risorse pubbliche per complessivi 581,40 milioni di euro.

Le azioni per lo sviluppo della rete infrastrutturale e logistica riguardano:

  • Porto di Livorno
    • ampliamento del porto attraverso la realizzazione del progetto “Darsena Europa (539,77 milioni di euro)
    • riconoscimento della zona franca doganale
    • realizzazione dello scavalco ferroviario di connessione tra il porto e l’interporto di Guasticce (14,13 milioni)
  • Comune di Livorno
    • attivazione di un’area destinata a investimenti produttivi innovativi: polo tecnologico e incubatore di imprese (5 milioni);
  • Comune di Collesalvetti
    • intervento di messa in sicurezza idraulica di aree industriali per investimenti produttivi anche innovativi (0,95 milioni).

 

Gli stakeholders si sono impegnati inoltre a promuovere e sostenere condizioni di efficientamento delle infrastrutture energetiche.

Per sostenere gli investimenti produttivi, il PRRI prevede:

Nell’ambito delle attività previste dal Progetto è stato emanato, con Circolare del 5 giugno 2018 n. 222539, il nuovo Avviso Legge 181/89 per l'Area di Livorno, con una dotazione finanziaria di 10 milioni di euro.

In attesa dell’entrata in vigore della nuova disciplina attuativa degli interventi ai sensi della legge 15 maggio 1989, n. 181 di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico del 24.03.2022 è disposta, a partire dalle ore 12:00 del 31.03.2022, la chiusura dello sportello Livorno. Lo sportello sarà riaperto a seguito della pubblicazione della circolare attuativa del DM 24.03.2022

 

Per saperne di più

Per ulteriori informazioni

rilanciolivorno@invitalia.it