L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie E Comunicati Stampa

Archivio Notizie

Bando da 3,7 miliardi per portare internet veloce a 7 milioni di civici

PNRR, Piano Italia a 1 Giga

2022-01-15

Internet veloce arriverà ad altri 7 milioni di indirizzi (numeri civici) in tutta Italia: con il primo dei bandi Italia a 1Giga, il Governo mette a disposizione per questo obiettivo quasi 3,7 miliardi di euro dai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr).

Il bando è uno degli interventi della Strategia nazionale per la Banda Ultra Larga che prevede anche Piani per connettere le scuole e le strutture sanitarie e per promuovere lo sviluppo delle reti 5G, previsti in successione entro i prossimi tre mesi.

I civici coinvolti nella misura sono suddivisi in 15 aree geografiche, i cosiddetti lotti, che saranno oggetto di intervento da parte degli operatori vincitori dei finanziamenti. I lavori dovranno essere completati entro il 30 giugno 2026.

Per partecipare alla gara, gestita da Infratel Italia sulla base della convenzione stipulata con il Dipartimento per la trasformazione digitale e Invitalia, è necessario accedere e registrarsi alla piattaforma telematica disponibile all’indirizzo web: https://ingate.invitalia.it.

I soggetti interessati possono presentare le offerte entro le ore 13 del 16 marzo 2022, destinate a uno solo, alcuni o tutti i lotti posti a gara e potranno aggiudicarsi un massimo di 8 lotti. Il contributo pubblico coprirà fino al 70% delle spese sostenute mentre una quota non inferiore al 30% rimarrà a carico del beneficiario. Il vincitore della gara dovrà garantire a tutti gli operatori di mercato l’accesso all’ingrosso - cosiddetto wholesale - alle infrastrutture finanziate, sulla base di quanto stabilito dalle linee guida dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) e dal bando di gara.

Per garantire il rispetto degli obblighi del bando entro giugno 2026, sono stati individuati obiettivi semestrali di copertura e un sistema di penali in caso di mancata copertura dei civici e ritardo dei tempi di realizzazione dei lavori.

I criteri di assegnazione saranno uguali per tutti i lotti e comprenderanno l’offerta economica, le caratteristiche delle reti impiegate, tra cui l’architettura e il dimensionamento della rete, la qualità dei piani di assunzione e formazione del personale e di gestione del progetto, nonché impegni relativi a inclusione, diversità di genere, persone con disabilità e sostegno a categorie svantaggiate ed eventuali miglioramenti rispetto alle performance richieste e alle condizioni tecniche ed economiche regolatorie minime previste.

Il testo del bando è disponibile sul sito di Infratel Italia, all’indirizzo web: https://www.infratelitalia.it/archivio-documenti/documenti/avviso-bando-italia-1-giga

 

La suddivisione degli interventi 

NUMERO LOTTO

DENOMINAZIONE LOTTO

NUMERO CIVICI

VALORE ECONOMICO MASSIMO DEL CONTRIBUTO

1

Sardegna

663.784

356.268.499

2

Puglia

644.257

346.012.899

3

Abruzzo Molise Marche Umbria

609.520

305.867.016

4

Piemonte Liguria Val d'Aosta

495.133

290.724.367

5

Calabria Sud

538.740

289.179.441

6

Toscana

549.188

277.728.579

7

Lazio

481.248

275.790.199

8

Sicilia

479.726

245.775.016

9

Emilia-Romagna

450.010

241.370.090

10

Campania

488.573

231.872.558

11

Calabria Nord (Cs)

428.671

230.077.817

12

Friuli-Venezia Giulia Veneto

444.904

227.816.919

13

Lombardia

397.008

209.934.821

14

Basilicata

162.956

90.699.499

15

PA Trento e PA Bolzano

62.732

34.478.312

TOTALE

6.896.450

3.653.596.032

 

 

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 Twitter@Invitalia