L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie E Comunicati Stampa

Archivio Notizie

Invitalia supporta le Amministrazioni centrali e regionali nella progettazione e nell’attuazione dei programmi europei

Emergenza Covid-19 e Fondi strutturali: le novità per i programmi operativi

2020-05-21

Nella risposta alla crisi sanitaria ed economica causata dal coronavirus i fondi europei stanno occupando un ruolo significativo.

La Commissione europea ha infatti proposto una serie di misure per fornire a tutti gli Stati gli strumenti necessari per uscire dalla crisi economica generata dall’epidemia Covid-19.

Con l’Iniziativa di investimento in risposta al coronavirus (CRII) l’UE ha voluto mobilitare tutte le risorse disponibili nel suo bilancio per dare agli Stati membri la possibilità di attivare da subito una risposta immediata alla crisi sanitaria.

Tra i primi passi in questa direzione vanno citati sicuramente:

  • La definizione del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”
  • Le modifiche di alcune delle regole dei Fondi Strutturali e di Investimento Europei (Fondi SIE), nello specifico dei Regolamenti (UE) 1303/2013, 1301/2013 e 508/2014.

Obiettivo principale delle importanti novità regolamentari:

  • fornire maggiore flessibilità, in questo momento necessaria, nell’attuazione dei Programmi Operativi
  • mobilitare risorse per rispondere all’emergenza sanitaria in corso e per sostenere gli investimenti in sistemi sanitari da un lato, i settori più colpiti dalla crisi dall’altro

La possibilità di riassegnare in modo più flessibile le risorse finanziarie all'interno dei Programmi operativi in ciascuno Stato membro e di seguire, ove possibile, anche procedure semplificate per la modifica dei programmi stessi sono sicuramente aspetti rilevanti per tutte le amministrazioni che gestiscono risorse comunitarie e per le assistenze tecniche. L’attenzione alla semplificazione delle procedure amplia le possibilità per gli Stati di destinare risorse (e liquidità per le imprese) nell’immediato attraverso gli interventi promossi dai Programmi europei.

Tra le altre novità di rilievo per i Programmi europei: la modifica dei tassi di cofinanziamento dei Programmi (fino al 100% del contributo UE), la possibilità di trasferire senza vincoli stringenti risorse tra Fondi e tra categorie di regione per l’annualità 2020 (ultimo anno di programmazione), la maggiore libertà rispetto ad alcuni adempimenti burocratici, quali ad esempio, la verifica dell’allineamento con l’Accordo di partenariato per l’Italia.

Invitalia supporta le Amministrazioni centrali e regionali nella progettazione e nell’attuazione dei programmi finanziati con fondi strutturali, garantendo lungo tutta la filiera della gestione delle risorse comunitarie la compatibilità con le normative e le politiche dell’Unione Europea e la semplificazione dei meccanismi di attuazione.

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 Twitter@Invitalia