Incentivi nel cratere aquilano

Sono disponibili 6,5 milioni di euro
 

Terzo sportello Cratere Sismico Aquilano - Agevolazioni per emergenza Covid

 

Cos’è

Il 9 giugno 2022 apre il terzo sportello delle agevolazioni per il cratere sismico aquilano. La misura è gestita da Invitalia e promossa dal Ministero dello Sviluppo economico.

L’incentivo è rivolto alle imprese colpite dall’emergenza Covid-19 localizzate nel cratere sismico e operanti nei seguenti settori:

  • commercio
  • ricettività e ristorazione
  • informazione e comunicazione
  • agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese
  • attività artistiche e di intrattenimento
  • attività di servizi per la persona
  • associazioni sportive dilettantistiche
  • associazioni culturali
  • società sportive

La misura utilizza le risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione territoriale ed è disciplinata dal Decreto Mise del 26 febbraio 2021 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 123 del 25 maggio 2021. Le agevolazioni sono concesse nel rispetto del regolamento de minimis.

 

A chi è rivolto

Il terzo sportello si rivolge alle piccole e medie imprese, costituite e attive alla data del 1 gennaio 2020: ditte individuali, società di persone, società di capitali, cooperative, consorzi, associazioni di imprese, startup innovative, associazioni sportive dilettantistiche, società sportive e associazioni culturali.

I soggetti, alla data di presentazione della domanda, devono avere sede operativa nel Comune dell’Aquila o nei Comuni del restante cratere sismico e svolgere regolarmente un’attività economica riconducibile all’elenco dei codici ATECO di cui all’allegato 1 del Decreto ministeriale 26 febbraio 2021, così come modificato e integrato dal Decreto ministeriale 18 marzo 2022.

Sono escluse dalle agevolazioni tutte le attività svolte in regime di libera professione e i settori della pesca, dell’acquacoltura e della produzione primaria dei prodotti agricoli, di cui all’allegato I del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea.


Agevolazioni

L’incentivo consiste in un contributo a fondo perduto, essenzialmente a copertura delle spese di capitale circolante, fino a un massimo di 8.000 euro per le imprese con sede operativa attiva nel Comune dell’Aquila e di 5.000 euro per le imprese con sede operativa attiva nei restanti Comuni del cratere sismico 2009.

La dotazione finanziaria è di 6,5 milioni di euro, così suddivisa:

  • 70%, pari a circa 4,5 milioni di euro, per le iniziative nel Comune dell’Aquila 
  • 30%, pari a circa 2 milioni di euro, per le iniziative nel restante territorio del cratere sismico

 

Spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti voci di capitale circolante sostenute dopo la presentazione della domanda:

  • materie prime, materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti
  • utenze fornite sulla sede operativa situata nel territorio agevolato
  • oneri finanziari connessi alla continuità aziendale Covid
  • costo del lavoro connesso alla sede operativa nel territorio agevolato

Sono inoltre ammissibili le spese sostenute prima della presentazione della domanda a partire dal 17 marzo 2020 per l’acquisto di attrezzature e strumentazioni, materiali e immateriali, necessarie per la fruizione in sicurezza dei servizi alla clientela.

 

Presenta la domanda

La domanda può essere presentata solo online, dalle ore 15.00 del 9 giugno 2022, attraverso la piattaforma web di Invitalia. La valutazione avviene entro 60 giorni, secondo l’ordine cronologico di arrivo.

Per richiedere le agevolazioni è necessario:

  1. essere in possesso di un'identità digitale (SPID, CNS, CIE) 
  2. accedere all'area riservata per compilare direttamente online la domanda e caricare la documentazione

Per concludere la presentazione della domanda è necessario possedere una firma digitale e un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

Le modalità di presentazione, i dettagli sugli incentivi e i criteri di valutazione sono descritti nel Decreto del Ministero dello sviluppo economico del 26 febbraio 2021 

 

Scarica gli allegati alla domanda (aggiornati all'8 giugno 2022)

Scarica le FAQ (aggiornate al 16 giugno 2022)

 

 

Normativa