CONTRATTO DI SVILUPPO

Può essere attivato se l'investimento ha un forte impatto sulla competitività del territorio
 

Accordo di Programma

Nuove procedure per l’attivazione e presentazione delle domande

Per gli investimenti di rilevante e significativo impatto sulla competitività del sistema produttivo dei territori, il Ministero dello Sviluppo Economico ha definito la procedura per l’attivazione degli Accordi di programma (sottoscritti da Ministero, Invitalia, Regioni, enti pubblici e imprese), alle quali sono destinate una parte delle risorse disponibili.

Cambiano i criteri per valutare il “rilevante e significativo impatto” dei progetti di investimento presentati:

Il primo criterio è la localizzazione del progetto di investimento: se proposto in un’area di crisi è possibile attivare l’accordo di programma.

In alternativa la nuova normativa richiede che il progetto di investimento preveda almeno due dei seguenti requisiti:

 

  • localizzazione del programma in un’area con un elevato tasso di disoccupazione
  • recupero o riqualificazione di strutture dismesse o sottoutilizzate
  • rilevanti innovazioni di prodotto o di processo
  • rilevante presenza sui mercati esteri
  • sviluppo del programma all’interno di un distretto turistico con proposte di destagionalizzazione dei flussi per stabilizzare l’offerta turistica

Per il settore della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, è necessario che il progetto presentato riceva una valutazione positiva sul potenziale impatto diretto e indiretto sulla filiera allargata a livello regionale e/o nazionale.

 

Presentazione della domanda

L’accordo si attiva su richiesta delle imprese proponenti, con invio del modulo :

-  nella fase di presentazione del contratto di sviluppo direttamente sulla piattaforma informatica

- o in una fase successiva con l’invio alla casella PEC cds2015@pec.invitalia.it . In questo caso, si ricorda di specificare, nell’oggetto della mail, il numero di protocollo generato dalla piattaforma informatica al momento della presentazione della domanda relativa al contratto di sviluppo.

 

Le imprese devono allegare alla domanda un’attestazione della Regione o degli enti pubblici interessati sulla loro disponibilità a partecipare al cofinanziamento dell’iniziativa, condizione necessaria per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma.

Se la verifica ha esito positivo, Invitalia avvia la procedura e informa il Ministero dello Sviluppo Economico e le Amministrazioni coinvolte per il perfezionamento dell’Accordo di programma.

In assenza del cofinanziamento regionale e della conseguente stipula dell'Accordo di programma, le domande di finanziamento saranno esaminate in ordine cronologico.