RICOSTRUZIONE AZIENDE EMILIA ROMAGNA

Invitalia gestisce i contributi per le imprese colpite dal terremoto
 

L’impegno per la ricostruzione in Emilia Romagna

Dal 2013 Invitalia affianca il Commissario Delegato per l’emergenza Sisma 2012 dell’Emilia-Romagna nelle attività per la concessione dei contributi per le popolazioni colpite dai terremoti del 20 e del 29 maggio 2012 in Emilia-Romagna e per sostenere la ricostruzione del tessuto imprenditoriale.

 I contributi finanziano interventi per:

  • ricostruzione delle imprese operanti nei settori industria, commercio e agricoltura (Ordinanza 57/2012 s.m.i.);
  • rimozione delle carenze strutturali e miglioramento sismico delle imprese di tutti i settori (Ordinanze 26/2016 e s.m.i, n. 13/2017 e s.m.i., n. 31/2018 e s.m.i. – c.d.“Bando Inail”);
  • ripopolamento e rivitalizzazione dei centri storici nei Comuni più colpiti dal sisma (Ordinanza n. 2/2019 s.m.i.).

A Invitalia è affidata la responsabilità del procedimento amministrativo di erogazione dei contributi concessi e la responsabilità del procedimento amministrativo di concessione dei contributi a valere sulle “Ordinanze INAIL”.

Invitalia, con un team composto da circa 100 professionisti - ingegneri, architetti e amministrativi - che lavorano presso la sede di Bologna, a stretto contatto con la struttura Commissariale, si occupa della valutazione delle domande presentate per la concessione dei contributi, della loro liquidazione e dell’accertamento finale della spesa, anche realizzando sopralluoghi presso le imprese beneficiarie. L’Agenzia fornisce assistenza amministrativa e legale alla Struttura Commissariale e supporto specialistico ai beneficiari sia attraverso il presidio degli sportelli territoriali sia mediante incontri diretti con i beneficiari.

L’ ordinanza n. 28 del 30 settembre 2020 ha prorogato i termini per la conclusione degli interventi e la presentazione della documentazione di rendicontazione del saldo finale.

 

  • Per le imprese e le persone fisiche di tutti i settori, a eccezione di quello agricolo:

- fino al 31 marzo 2021 per concludere gli interventi

- fino al 30 giugno 2021 per presentare la documentazione di rendicontazione del saldo finale

 

  • Per le imprese agricole attive nei settori della produzione primaria, della trasformazione e della commercializzazione e per le persone fisiche dell’area agricoltura e agroindustria:

 - fino al 31 marzo 2021 per concludere gli interventi e presentare la documentazione di rendicontazione del saldo finale. Nel caso di imprese che non hanno ancora presentato almeno uno stato avanzamento lavori, la proroga si estende al 31 agosto 2021.

 

Risultati al 30 giugno 2020

 

Ordinanza 57/12 (Ripristino immobili, beni strumentali, scorte danneggiate)

Settori

Domande presentate

Domande rigettate/non approvate

Domande ammesse

Domande chiuse

Contributi concessi (euro/mgl)

Contributi erogati (euro/mgl)

Agricoltura

2.326

1.055

1.271

986

620.024

525.643

Commercio

713

184

529

421

168.026

133.608

Industria

2.267

577

1.690

1.336

1.123.998

944.208

TOTALE

5.306

1.816

3.490

2.743

1.912.048

1.603.459

 

Ordinanze n. 26/2016 s.m.i, n. 13/2017 s.m.i., n. 31/2018 s.m.i. (Rimozione delle carenze strutturali, miglioramento sismico)

Settori

Domande presentate

Domande rigettate/non approvate

Domande ammesse

Domande chiuse

Contributi concessi (euro/mgl)

Contributi erogati (euro/mgl)

Agricoltura

188

68

120

66

8.015

3.330

Industria

1.942

466

1.476

1.324

55.702

46.423

TOTALE

2.130

534

1.596

1.390

63.717

49.753

 

Ordinanza n. 2/2019 (Ripopolamento, rivitalizzazione dei centri storici nei Comuni più colpiti dal sisma)

 

Domande presentate

Domande rigettate/non approvate

Domande ammesse


Domande chiuse

Contributi concessi (euro/mgl)

Contributi erogati (euro/mgl)

TOTALE

982

252

730

179

44.369

7.164