Rilanciamo le aree di crisi industriale
Trieste

L’obiettivo è ricollocare gli addetti che hanno perso il lavoro
 

Politiche del lavoro

Le politiche attive per il lavoro intendono favorire la “rioccupazione” della forza lavoro e rendere l’area più appetibile per i nuovi investimenti.

La Regione Friuli Venezia Giulia promuove la riqualificazione del personale sostenendo:

  • il ricorso ai “fondi paritetici interprofessionali nazionali per la formazione continua” da parte delle imprese beneficiarie delle agevolazioni agli investimenti, in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
  • attivazione di incentivi per tirocini e percorsi formativi a favore di disoccupati e/o lavoratori percettori di ammortizzatori sociali (progetto PIPOL),  in collaborazione con i centri per l’impiego.

La ricollocazione dei lavoratori interessati dalla crisi e attualmente disoccupati e/o percettori di ammortizzatori sociali è favorita da:

  • specifiche premialità riconosciute alle imprese beneficiarie delle agevolazioni
  • incentivi per il reimpiego previsti dalla normativa nazionale e gestiti dal MLPS