Rilanciamo le aree di crisi industriale
Trieste

Sono disponibili 15 milioni di euro attraverso la Legge 181
 

Il Progetto di riconversione e riqualificazione

2017-11-30

La zona industriale di Trieste è stata riconosciuta “area di crisi industriale complessa” per le problematiche legate alla produzione siderurgica, alla riqualificazione delle attività industriali e portuali e al recupero ambientale.

Con l’Accordo di Programma del 27 luglio 2017 i ministeri dello Sviluppo economico, dell’Ambiente, delle Infrastrutture, del Lavoro, la Regione Friuli Venezia Giulia, il Comune di Trieste, l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico orientale e Invitalia si sono impegnati ad attuare il Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale (PRRI) dell’area.

L’Accordo ha una dotazione finanziaria di 15 milioni di euro, stanziati dal MiSE a valere sulla Legge 181/89.

L’area di crisi interessa il comprensorio dell’Ente Zona Industriale di Trieste (Ezit), in liquidazione (art.1, comma 1 LR 25/2002 e ss.mm.), congiuntamente alle aree demaniali in concessione a Siderurgica Triestina Srl (con esclusione delle aree interessate dalla piattaforma logistica – primo e secondo stralcio) e l’area industriale “ex Arsenale”, ricadenti nel territorio dei Comuni di Trieste, Muggia e San Dorligo della Valle.

 

Obiettivi e incentivi

Il Progetto, elaborato e gestito da Invitalia, ha l’obiettivo di:

  • rafforzare il tessuto produttivo esistente e promuoverne la diversificazione anche in settori alternativi a quelli dell’indotto siderurgico
  • attrarre nuovi investimenti
  • sostenere il reimpiego dei lavoratori espulsi dal mercato del lavoro


L’offerta localizzativa è composta da:

Invitalia è anche soggetto attuatore degli interventi di riqualificazione ambientale avviati con il progetto integrato di messa in sicurezza e di reindustrializzazione del complesso siderurgico dell’ex “Ferriera di Servola” (Accordo di Programma del 21 novembre 2014).

 

Invio delle domande

Con Circolare direttoriale 28 settembre 2017, n. 127402 è stato emanato l’Avviso pubblico per l’area di crisi industriale di Trieste.

Con successiva Circolare 29 novembre 2017, n 187136, il termine di presentazione delle domande è stato prorogato ore 12.00 del 21 dicembre 2017.

Per saperne di più