L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie e comunicati stampa

Archivio notizie

Da Calabria, Campania, Puglia e Sicilia presentate oltre 1.300 domande in meno di una settimana

Bando Efficienza Energetica, boom di richieste

2015-07-16

Boom di richieste dalle imprese di Calabria, Campania, Puglia e Sicilia per il nuovo Bando Efficienza Energetica.  Con una dotazione finanziaria di 120 milioni di euro a valere sul POI Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico (POI Energia) la misura finanzia programmi di investimento volti a ridurre e razionalizzare l’uso dell'energia impiegata nei cicli di lavorazione nelle imprese localizzate nelle Regioni Convergenza.

Lo sportello è stato aperto il 30 giugno e in meno di una settimana (precisamente, venerdì 3 luglio) la dotazione finanziaria è stata completamente assorbita. Sono state 1.305 le imprese che hanno inviato la domanda attraverso la piattaforma informatica https://attuazionedgiai.mise.gov.it  attiva dal 22 giugno per la registrazione e l’avvio della  compilazione, per un piano di investimenti totale pari a oltre 200 milioni di euro.

Con decreto 6 luglio 2015 è stata quindi disposta la chiusura dello sportello per la presentazione delle domande di agevolazione.

Per quanto riguarda le domande acquisite, l’investimento medio proposto è stato di 155mila euro.

Al primo posto c’è la Campania, che ha “assorbito” il 50% delle risorse finanziarie disponibili. A seguire, la Sicilia (22 %) la Calabria (15%) e la Puglia (13%). Le province con un maggior numero di imprese a fare richiesta sono state Napoli, Salerno e Avellino (rispettivamente il 20%, il 13% e l’8%). Rispetto alla dimensione delle aziende che hanno presentato domanda, il 52% delle richieste proviene da piccole imprese ed è pari a un piano di investimenti complessivo di oltre 114 milioni di euro.  Sono state invece il 33% le domande di agevolazione da parte di micro imprese, quasi l’11% dalle medie e circa il 4% da parte delle grandi.

Il nuovo bando, frutto della collaborazione tra Invitalia e il Ministero dello Sviluppo Economico, riprende l’impianto tecnico già avviato con il decreto ministeriale del 5 dicembre 2013 e prosegue l’azione di sostegno al rilancio competitivo delle aziende. Invitalia, nell’ambito del proprio ruolo di assistenza tecnica alla Direzione generale Incentivi alle imprese del  Ministero dello Sviluppo Economico - nell’ambito del POI Energia - cura le attività di contatto e di informazione alle imprese e sta supportando la gestione informatizzata della misura che caratterizzerà tutte le fasi procedurali, dall’esame delle domande all’emanazione dei decreti di concessione delle agevolazioni e all’erogazione delle stesse.

Per maggiori informazioni:

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 Twitter@Invitalia