L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie e comunicati stampa

Archivio notizie

Tesauro e Arcuri: il nostro obiettivo è accelerare la crescita

Presentato il Piano industriale di Invitalia 2017-2019

Accelerare la crescita, garantire l'efficacia dei fondi europei, integrare il portafoglio di offerta degli incentivi, gestire un Fondo per lo sviluppo per mettere a sistema capitali pubblici e privati: sono solo alcuni degli obiettivi del nuovo piano industriale di Invitalia, presentato il 9 febbraio presso la sede dell’Agenzia, dal Presidente Claudio Tesauro e dall’Amministratore delegato Domenico Arcuri.

Il Gruppo punta a migliorare i risultati finora raggiunti. Ad oggi Invitalia, per la crescita e l’innovazione del sistema produttivo, ha concesso finanziamenti per 8,8 miliardi di euro, ha attivato investimenti per 18,7 miliardi e messo in campo per lo sviluppo del territorio 447 milioni di euro. "Abbiamo davanti molte sfide", ha osservato il Presidente Tesauro – ora le nostre priorità sono semplificare ancora le procedure, velocizzare i tempi d'intervento e agire in totale trasparenza".

La nostra prima scommessa – ha spiegato l’AD Domenico Arcuri  - è rendere più efficace l'offerta di sviluppo e più efficiente la domanda di sviluppo. E’ finito il tempo in cui si fanno gli investimenti perché ci sono gli incentivi: oggi solo le imprese che a monte investono, possono a valle beneficiare di incentivi. Invitalia predilige investimenti di aziende estere, coerenti con Industria 4.0 e con un forte impatto occupazionale”.

Invitalia mette a disposizione delle imprese il Contratto di sviluppo e rilancia la legge 181 per le aree di crisi complessa, comprese quelle colpite dai terremoti degli ultimi mesi: “Operiamo per bonificare, predisporre e valorizzare quei territori che dovranno poi accogliere investimenti, che non sarebbero altrimenti possibili” ha concluso Arcuri.

 

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 cell. 349 5192726 Twitter@Invitalia