L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie e comunicati stampa

Archivio notizie

Legge 181/89: Invitalia ammette 7 nuove iniziative imprenditoriali in Puglia, Campania ed Emilia Romagna

2010-04-01

Nelle aree di crisi previsti 75 milioni di euro di investimenti e 330 nuovi posti di lavoro

Roma, 1 aprile 2010

Il Comitato di Fattibilità della legge 181/89, composto da esponenti del Ministero dello Sviluppo economico e di Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli jnvestimenti e lo sviluppo d’impresa, ha dato parere favorevole alle domande relative a 7 nuovi progetti d’investimento: 4 in Puglia, 2 in Campania ed 1 in Emilia Romagna.

I 7 progetti, ammessi ora alla fase finale dell’istruttoria, prevedono un ammontare complessivo di oltre 75 milioni di euro di investimenti, un impegno di risorse pubbliche di 37 milioni di euro ed un incremento occupazionale di 330 nuovi addetti.

Le attività spaziano tra diversi settori, dalla produzione di cemento sfuso a quella di imbarcazioni da diporto, dai pannelli isolanti alla produzione di tende oscuranti per interni, dalle reti per l’agricoltura ad una piattaforma automatizzata per la raccolta differenziata, fino ad una innovativa linea di stampa a rilievo. Le iniziative imprenditoriali, una volta conclusa con esito positivo l’istruttoria di Invitalia, potranno beneficiare delle agevolazioni previste dalla legge 181/89, nella forma di contributo a fondo perduto e finanziamento agevolato.

Operativa dai primi anni ’90, la legge sostiene, in partnership con operatori privati, la creazione o lo sviluppo di unità produttive nei settori estrattivo, dell’industria e dei servizi, favorendo l’incremento e la stabilizzazione dell’occupazione nelle aree di crisi settoriale. La misura agevolativa pubblica, gestita a livello nazionale dall’Agenzia, si conferma un positivo modello di intervento per rilanciare le aree produttive e far rinascere il tessuto imprenditoriale locale, soprattutto in questa ultima fase di crisi economica, di stretta creditizia e di difficoltà delle imprese nel sostenere concretamente i propri piani di sviluppo.

I risultati dell’ultimo biennio sono incoraggianti: con la legge 181 sono state realizzate 19 iniziative imprenditoriali in almeno 12 regioni d’Italia, per un ammontare complessivo di investimenti pari a 133 milioni di euro, un impegno di risorse pubbliche di 95 milioni di euro e nuova occupazione per 726 addetti. Risultati positivi che dimostrano quanto sia importante continuare a scommettere su questo strumento - che incide in maniera significativa sullo sviluppo produttivo dei territori - destinando alla sua applicazione anche in futuro l’attenzione che esso ha dimostrato di meritare.

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 cell. 349 5192726 Twitter@Invitalia