L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie e comunicati stampa

Archivio notizie

Accordo fra l'Agenzia e la Bank of Tokyo Mitsubishi UFJ per lo sviluppo degli investimenti giapponesi in Italia

2009-07-16

Roma, 23 gennaio 2008.

E' stato firmato stamattina a Roma fra l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa (già Sviluppo Italia) e la Bank of Tokyo Mitsubishi UFJ, un accordo per promuovere lo sviluppo degli investimenti di società giapponesi in Italia e, in generale, la cooperazione fra aziende
italiane e nipponiche. L'intesa è stata siglata da Domenico Arcuri, amministratore delegato dell'Agenzia, e Takashi Morimura, CEO per l'Europa, Medio Oriente e Africa della Bank of Tokyo Mitsubishi UFJ, alla presenza di Sergio D'Antoni, vice ministro dello Sviluppo Economico, di Yuji Nakamura, ambasciatore del Giappone in Italia, e di Cristina Ravaglia, vice direttore generale Ministero degli Esteri per l'Asia, l'Oceania, il Pacifico e l'Antartide.

L'accordo prevede lo scambio di informazioni sugli investimenti diretti e, attraverso l'utilizzo delle informazioni dell'Agenzia e della Bank of Tokyo Mitsubishi UFJ, sulle attività di società private nelle rispettive aree. Le parti discuteranno dei mezzi più efficaci attraverso i quali portare a termine le attività di cooperazione previste dall'accordo. La Bank of Tokyo Mitsubishi UFJ potrà diffondere capillarmente, attraverso il suo network in Giappone, le informazioni sulle opportunità di investimento in Italia. Questa attività costituirà la base per discutere sull'opportunità di organizzare eventuali seminari sugli investimenti in Giappone. Inoltre, attraverso lo scambio di informazioni con la Banca, l'Agenzia, sarà in grado di individuare progetti imprenditoriali o aziende cui presentare, con iniziative ah hoc, i propri servizi.

"L'intesa - spiega l'Ad dell'Agenzia Domenico Arcuri - rappresenta un atto importante nella direzione del potenziamento della capacità del nostro paese di attrarre investimenti esteri, che è la mission principale della nuova stagione dell'Agenzia. L'apertura di una linea di collaborazione diretta con un Istituto Bancario di rilievo mondiale, leader in un paese dalle grandi potenzialità economiche e finanziarie come il Giappone, pone le basi per un rapporto privilegiato che confidiamo possa tradursi in una serie di investimenti capaci di creare lavoro e sviluppo in Italia. L'attenzione dell'Agenzia, in linea con la rinnovata missione affidatale dal Governo, nonché a seguito del piano di riordino in corso di attuazione, è infatti finalmente focalizzata sulla organizzazione di politiche e strumenti rivolti alla attrazione di investimenti diretti esteri di qualità al fine di restituire al nostro paese questo importante volano di sviluppo.

"Questo è il primo accordo tra una banca giapponese e l'Italia e rappresenta un importante punto di partenza per rafforzare i rapporti economici tra i due Paesi - dice Takashi Morimura, CEO per l'Europa, Medio Oriente e Africa della Bank of Tokyo Mitsubishi UFJ.- La nostra filiale di Milano, presente in Italia dal 1972, ha conquistato nel tempo un ruolo preminente tra le società giapponesi presenti in Italia. Ora, grazie alla collaborazione con l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti, saremo in grado di assistere in maniera completa le aziende giapponesi che vogliono investire in Italia".

"L'accordo siglato oggi con la Bank of Tokyo Mitsubishi UFJ, banca leader in Giappone - rileva Sergio D'Antoni, Viceministro per lo sviluppo economico - è un esempio tangibile della nuova 'mission' di Sviluppo Italia, che è quella di attrarre gli investimenti esteri che oggi latitano in Italia. Siamo convinti che l'agreement con l'Istituto di Tokyo favorirà lo sviluppo industriale, soprattutto nelle nostre regioni meridionali che, dal canto suo, il Governo sta sostenendo con il credito d'imposta per le aziende che investono o creano nuova occupazione nel Sud. Uno strumento che supera la vecchia politica degli incentivi 'a pioggia' per premiare chi effettivamente fa impresa"

La Bank of Tokyo Mitsubishi UFJ fa parte del Mitsubishi UFJ Financial Group (MUFG) che è uno dei più grandi e diversificati gruppi finanziari del mondo, con risorse complessive di circa 187 trilioni di Yen al 31 marzo 2007. Il gruppo è articolato in 5 società operative principali e ha il più grande network internazionale di tutte le banche giapponesi. Ha sedi e società controllate, compresa la Union Bank of California, in più di 40 Paesi. L'Agenzia nazionale per l'attrazione d'investimenti e lo sviluppo d'impresa, è una società governativa che opera attraverso tre direttrici prioritarie, da attuare soprattutto nel Mezzogiorno: favorire l'attrazione di investimenti esteri che contribuiscano allo sviluppo economico e produttivo nazionale; sviluppare l'innovazione e la competitività industriale e imprenditoriale; promuovere la competitività e le potenzialità attrattive dei territori.

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 cell. 349 5192726 Twitter@Invitalia