L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie e comunicati stampa

Archivio notizie

Contratti di programma, Arcuri: siamo impegnati ad attuare la richiesta di Confindustria. L'obiettivo è una drastica riduzione dei tempi da 24 a 6 mesi

2009-07-16

Roma, 4 marzo 2008

"È pienamente condivisibile la proposta del presidente Montezemolo quando nel 'decalogo' presentato ieri afferma che è necessario accorciare, dagli attuali 24 a 6 mesi, le procedure autorizzative dei contratti di programma e dei contratti di localizzazione. Abbiamo ereditato proprio in questi giorni la titolarità degli strumenti. Il
nostro primario obiettivo è proprio quello di riuscire, con il nostro lavoro, ad attuare la richiesta di civiltà che viene dal mondo imprenditoriale. Non è possibile che per fare un investimento agevolato un'impresa, italiana o estera, debba - di fatto - rischiare di uscire dal mercato, nel quale si compete lottando soprattutto con il tempo".

Domenico Arcuri, amministratore delegato dell'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa (già Sviluppo Italia), concorda con
l'esigenza espressa da Confindustria di abbreviare i tempi, anche riguardo alle procedure per attrarre investimenti esteri, che oggi nel Mezzogiorno, come ricordato da Montezemolo, "sono prossimi allo zero" e per i quali la burocrazia è un ostacolo micidiale.

Nei giorni scorsi, a Genova, proprio per favorire la semplificazione amministrativa, Arcuri ha lanciato l'idea di un patto pubblico fra le istituzioni per evitare qualsiasi
duplicazione burocratica e "garantire una sinergia tra le amministrazioni che permetta a chi investe di poterlo fare in un numero di giorni ragionevole e soprattutto certo".

"L'Agenzia - sottolinea Arcuri - punta all'obiettivo della semplificazione burocratica e a far sì che questa diventi una priorità nazionale, soprattutto per accrescere la capacità del paese di attrarre investimenti esteri, fondamentali per lo sviluppo e la crescita della nostra economia".

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 cell. 349 5192726 Twitter@Invitalia