L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie e comunicati stampa

Archivio notizie

Sviluppo Italia Toscana trasferita alla Regione

2009-07-16

Roma, 15 luglio 2008

La Regione ha acquisito il 100% delle azioni di Sviluppo Italia Toscana, rilevandole dall'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa (già Sviluppo Italia). L'Agenzia deteneva il 51% delle quote, che è stato
ceduto per un controvalore di 2,9 milioni di euro.

Il trasferimento definitivo è stato formalizzato ieri, dando così piena attuazione al protocollo d'intesa firmato nel marzo scorso da Regione, Agenzia e Dipartimento per le politiche di sviluppo e di coesione del Ministero dello Sviluppo Economico. L'accordo tra le parti garantisce la piena tutela dei livelli occupazionali.

Si compie così un altro passo concreto del piano di riordino e dismissioni che, sulla base della Finanziaria 2007, l'Agenzia sta attuando per snellire le proprie attività e renderle più efficaci e coerenti con la mission assegnatale dal governo a sostegno della crescita e della competitività del paese. Per la Regione Toscana una ulteriore fase verso l'accorpamento delle agenzie economiche per dar vita ad un'unica agenzia.

Sviluppo Italia Toscana resta operativa su tutte le attività a supporto dello sviluppo, in particolare quelle relative a Lavoro autonomo, Microimpresa e Franchising, cioè le agevolazioni a favore dei giovani che vogliono avviare un'attività imprenditoriale. La Regione, con la società, acquisisce gli incubatori di imprese di Massa e Campiglia
Marittima.

Con il protocollo d'intesa le parti si impegnano anche a collaborare per rafforzare l'impatto sul territorio regionale delle iniziative che l'Agenzia attua nel quadro di programmi di rilevanza nazionale.

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 Twitter@Invitalia