L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie e comunicati stampa

Archivio notizie

Precisazioni su Sviluppo Italia Calabria

2009-07-16

Roma, 18 luglio 2008

In merito alle notizie riportate oggi dagli organi di stampa locali, l'Agenzia Nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, già Sviluppo Italia, precisa che:

per Sviluppo Italia Calabria, come per le altre società regionali, sono state avviate trattative con la Regione sin dal 31 luglio 2007 per definire un percorso societario concordato che consentisse di garantire il rispetto degli obblighi fissati dalla Legge Finanziaria 2007 (che prevede la cessione delle Regionali) e, nel contempo, di
individuare soluzioni idonee a tutelare e valorizzare le risorse professionali presenti in azienda.

In tutto questo periodo, l'Agenzia, nell'attesa dell'individuazione di soluzioni adeguate, ha sostenuto una situazione finanziaria oggettivamente sempre più difficile:
va ricordato, infatti, che il bilancio 2006 di Sviluppo Italia Calabria si è chiuso con una perdita di 9 milioni di euro e che il bilancio 2007 si è chiuso con perdite per circa 5,4 milioni di euro. Non solo: il pagamento degli stipendi di Sviluppo Italia Calabria comporta per l'Agenzia un impegno pari a oltre 500.000 euro al mese, posto in essere anche per il mese di luglio, a fronte di un fatturato, integralmente garantito da attività affidate dall'Agenzia, largamente insufficiente alla copertura di tali costi.

La legislazione vigente, come è noto, prevede che entro il 31 dicembre 2008 si completi il Piano di riordino delle società controllate dall'Agenzia, tra cui le società regionali. Il Piano ha già condotto alla liquidazione di 7 società regionali, alla cessione di 3 e all'accordo formale per la cessione di altre 4.

In tale quadro, ed in assenza di concreti riscontri da parte dell'amministrazione regionale, si colloca la recente disdetta del verbale del 13 novembre 2007 sottoscritto con le organizzazioni sindacali e la Regione. Tale disdetta ha tra l'altro l'obiettivo di generare una reazione positiva da parte della Regione Calabria che consenta, in breve tempo, di superare le incertezze che preoccupano le organizzazioni sindacali e i lavoratori e di realizzare le previsioni di legge.

Pertanto l'Agenzia conferma che il comportamento e le decisioni dei suoi rappresentanti sono stati ispirati dal pieno e totale rispetto della legislazione vigente e dalla completa assunzione delle proprie responsabilità e ribadisce ancora una volta la sua totale disponibilità ad assumersi responsabilità chiare e precise ma esclusivamente in presenza di condizioni che consentano di individuare un positivo e
definitivo esito della vicenda.

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 cell. 349 5192726 Twitter@Invitalia