L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie e comunicati stampa

Archivio notizie

Rocco Forte Golf Resort, Invitalia precisa

2009-07-16

Gli articoli che in questi giorni continuano ad uscire sulla stampa locale siciliana evidenziano una pervicace volontà di attribuire a Invitalia (ancora peraltro identificata come Sviluppo Italia) la responsabilità dei ritardi dei lavori per la messa in sicurezza della costa previsti dall'Accordo di Programma Quadro del Contratto di Localizzazione Rocco Forte.

Pertanto, si rende noto che la posizione dell'Agenzia Nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa è sempre stata di rispetto degli accordi e degli obblighi previsti.

Invitalia ha infatti ritenuto che l'avvio dei lavori dovesse essere subordinato a due condizioni fondamentali:
1) il completamento dell'iter autorizzativo
2) la disponibilità del finanziamento pubblico previsto dall'Accordo di Programma Quadro

Riguardo il primo punto, è chiaro che una società pubblica come Invitalia non può permettersi di violare le norme ambientali. E è per questo che pur avendo presentato un progetto nell'agosto del 2006, non si è andati avanti, non essendo l'iter autorizzativo ancora concluso. A tal proposito si segnala, per esempio, che l'emissione del decreto di VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) risale solo ad agosto 2008 (esattamente due anni dopo le presentazione del progetto).

Riguardo al secondo punto, relativo al finanziamento delle opere, si ricorda che è stato lo stesso Comitato Paritetico per l'attuazione dell'Accordo di Programma Quadro a sospendere il trasferimento delle risorse ad Invitalia, a causa delle incertezze inerenti il percorso autorizzativo. Tali incertezze hanno reso impossibile l'emissione di un atto giuridicamente vincolante entro il 2007 e il conseguente mantenimento del finanziamento pubblico.

Si precisa infine che alla riunione del Comitato Paritetico svoltasi il 14 novembre scorso alla presenza dei rappresentanti di Regione Sicilia, Comune di Sciacca, UTC, ASI Agrigento, Rocco Forte e naturalmente Invitalia, si è raggiunto un accordo in base al quale, a fronte di un prestito ponte da parte della Regione - che conferma l'impegno dell'Ente regionale a permettere la realizzazione dell'iniziativa - nonché dell'arrivo delle autorizzazioni necessarie, Invitalia effettuerà i lavori sulla terraferma entro la primavera, consentendo quindi l'apertura del resort nei tempi previsti, mentre i lavori a mare verranno effettuati dopo l'apertura dello stesso.

ufficiostampa@invitalia.it
Tel. +39 06 42160417
Fax +39 06 42160935

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 Twitter@Invitalia