L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie e comunicati stampa

Archivio notizie

Imprese agricole, anche in Liguria Invitalia al fianco dei giovani imprenditori

2009-07-15

Presentate a Genova le agevolazioni per i giovani imprenditori del settore. Il sostegno pubblico può coprire fino al 90% dell'investimento

Genova, 5 marzo 2009

Contributi a fondo perduto, mutui agevolati e un premio di primo insediamento: questo il pacchetto di incentivi che Invitalia - l'Agenzia nazionale per la promozione degli investimenti controllata dal Ministero dello Sviluppo Economico - mette a disposizione anche degli imprenditori liguri tra i 18 e i 35 anni del settore agricolo e agroalimentare. Le agevolazioni sono state presentate oggi a Genova nel corso del seminario "Giovani imprenditori in agricoltura: il panorama delle opportunità".

"I finanziamenti riguardano progetti fino a 2,5 milioni di euro - afferma Domenico Arcuri, Amministratore delegato di Invitalia - e puntano a sostenere chi vuole avviare o consolidare la propria attività e chi intende compiere un salto di qualità inserendosi nel sistema delle filiere e dei distretti. Un obiettivo che Invitalia persegue con maggiore convinzione in questa difficile fase economica, nella consapevolezza che dai giovani imprenditori può venire una spinta decisiva per superare la crisi in atto".

Le agevolazioni a favore dell'agricoltura gestite da Invitalia sono previste dal Titolo I del decreto legislativo 185/2000. I finanziamenti possono arrivare a coprire fino al 90% dell'investimento complessivo. Le attività finanziate sono la produzione agricola, la trasformazione dei prodotti e la loro commercializzazione.

Tra il 2006 e il 2008 Invitalia ha già ammesso alle agevolazioni oltre 140 giovani imprese in tutta Italia, di cui 50 nel settore agricolo, con investimenti programmati per 160 milioni di euro e un impatto occupazionale previsto di circa 1.800 addetti.

A Genova i finanziamenti sono stati illustrati nel dettaglio da Dario De Pascale, responsabile della Funzione Valutazione di Invitalia, la struttura che esamina le domande di ammissione agli incentivi.

"Per richiedere le agevolazioni - ha precisato De Pascale - non bisogna partecipare a nessun bando. È possibile in ogni momento presentare la domanda di finanziamento scaricando il modello direttamente dal nostro sito www.invitalia.it. La valutazione e la selezione dei progetti avvengono in tempi rapidi e con regole certe e uguali per tutti. L'intero processo, infatti, è certificato ISO 9001-2000, dalla presentazione della domanda di finanziamento alla verifica dell'avvenuta realizzazione dell'investimento".

Gli imprenditori interessati possono richiedere ulteriori informazioni scrivendo a info@invitalia.it.

Nel corso dell'incontro i potenziali beneficiari delle agevolazioni si sono confrontati anche con gli esperti di Oiga (Osservatorio per l'imprenditorialità giovanile in agricoltura) e di Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare). Nei prossimi due mesi le caratteristiche di questi finanziamenti saranno illustrate anche a Perugia, Matera, Pescara, Campobasso, Trento, Udine, Salerno e Ancona.

ufficiostampa@invitalia.it
Tel. +39 06 42160417
Fax +39 06 42160935 

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 cell. 349 5192726 Twitter@Invitalia