L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie e comunicati stampa

Archivio notizie

Investimenti esteri, Invitalia scommette ancora sulla Cina

2009-07-15

Insieme al Ministero dello Sviluppo Economico e al Ministero degli Esteri nella Provincia di Zhejiang per presentare i settori strategici su cui investire

Hangzhou, 1 aprile 2009

Invitalia punta ancora sulla Cina. Con un incontro tenutosi oggi a Hangzhou, l'Agenzia governativa per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa ha allacciato un rapporto di collaborazione con la Provincia di Zhejiang, presentando il nostro Paese come destinazione ideale per le imprese cinesi che vogliono investire all'estero.

"Investire in Italia: vantaggi e opportunità" è il titolo del seminario svoltosi alla presenza di rappresentanti del Ministero degli Esteri, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Consolato Generale d'Italia a Shanghai, nell'ambito delle attività del Comitato governativo Italia- Cina.

Logistica, turismo, ambiente e energie rinnovabili, life sciences e meccatronica sono i settori strategici sui quali Invitalia intende concentrare i flussi di investimento cinesi: "Si tratta di settori con ampie prospettive di crescita", ha spiegato Giuseppe Arcucci, Direttore Investimenti Esteri di Invitalia. "Lavoriamo ogni giorno insieme al governo italiano per facilitare gli insediamenti, sia sul piano dell'incentivazione finanziaria che su quello dei rapporti con le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali. Inoltre in questa fase di grave crisi dei mercati internazionali - ha proseguito Arcucci - gli investitori cinesi debbono tener conto che l'economia italiana si distingue anche per l'evidente solidità del proprio sistema bancario e finanziario, che è tra i primi al mondo per livello di patrimonializzazione, affidabilità e sicurezza".

Invitalia, che è il principale interlocutore per chi vuole investire in Italia, ha presentato a Hangzhou il proprio portafoglio di servizi gratuiti e personalizzati per gli investitori esteri, ai quali viene offerto un supporto a 360 gradi in ogni fase del processo di insediamento o di ampliamento. L'Agenzia affianca le imprese nei rapporti con il Governo e con le istituzioni locali, seleziona le opportunità di business più vantaggiose, facilita il rilascio delle autorizzazioni amministrative, sostiene l'investimento con agevolazioni pubbliche, aiuta ad individuare le migliori soluzioni logistiche per l'insediamento ed a mettersi rapidamente in sintonia con la normativa nazionale anche al fine di sfruttarne al meglio le molteplici facilitazioni per gli investimenti imprenditoriali.

"La Cina - ha continuato Giuseppe Arcucci - è destinata a svolgere un ruolo chiave nell'economia mondiale e rappresenta un interlocutore di interesse primario per l'attrazione degli investimenti in Italia, in quanto dotato di risorse finanziarie e imprenditoriali. Al tempo stesso il nostro Paese rappresenta una porta d'accesso immediato ai Paesi industrializzati dell'Europa e un ponte naturale verso i mercati emergenti del bacino del Mediterraneo e dei Balcani. Invitalia intende trasformare l'interesse a investire nel nostro Paese in progetti industriali concreti".

Invitalia già nello scorso dicembre aveva dato un segno concreto della particolare attenzione nei confronti degli investitori cinesi, partecipando a una missione sull'investment environment italiano nella Provincia del Guandong, con l'obiettivo di incrementare gli investimenti cinesi in Italia e sfruttare le opportunità di integrazione tra le economie dei due paesi.
L'evento di oggi avrà un seguito importante nei prossimi mesi, quando una delegazione di imprese cinesi si recherà in Italia per valutare in modo più approfondito le opportunità di business disponibili.

ufficiostampa@invitalia.it
Tel. +39 06 42160417
Fax +39 06 42160935 

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 cell. 349 5192726 Twitter@Invitalia