L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Notizie e comunicati stampa

Archivio notizie

Stanziati 30 milioni di euro per il rilancio dei due siti industriali

Aree di crisi: da gennaio 2016 gli incentivi della Legge 181 per Piombino e Rieti

2015-10-16

Da gennaio 2016 saranno disponibili gli incentivi della Legge 181/89, gestiti da Invitalia, per il rilancio delle aree di crisi industriale di Piombino e Rieti.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato 30 milioni di euro, 20 per Piombino e 10 per Rieti.
 

Gli incentivi
È previsto un contributo in conto impianti, un eventuale contributo diretto alla spesa e un finanziamento agevolato, che può coprire fino al 50% degli investimenti ammissibili ed è rimborsabile in 10 anni. Complessivamente le agevolazioni coprono fino al 75% delle spese.

Cosa si può fare
Sono finanziabili programmi di investimento produttivo, programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione, che comportano un aumento dei posti di lavoro e, prioritariamente, la ricollocazione dei lavoratori espulsi dal sistema locale del lavoro. I programmi di investimento devono presentare spese ammissibili per almeno 1,5 milioni di euro.

Guarda la documentazione per presentare la domanda

 

PIOMBINO

I 20 milioni di euro sono rivolti alle imprese che vogliono investire nei Comuni di Piombino, Suvereto, Campiglia Marittima e San Vincenzo (LI).

Gli incentivi fanno parte del Progetto di riconversione e riqualificazione che prevede, inoltre, agevolazioni regionali per 32,2 milioni di euro.

Le domande possono essere inviate dalle 12.00 del 12 gennaio 2016 fino alle 12.00 dell’11 febbraio 2016, esclusivamente on line, sulla piattaforma di Invitalia.

Le modalità di presentazione della domanda, i dettagli sugli incentivi e i criteri di valutazione sono descritti nella Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico del 12 ottobre 2015.

Maggiori informazioni sul rilancio dell'area di Piombino

 

RIETI

I 10 milioni di euro sono rivolti alle imprese che vogliono investire nei 44 comuni della Provincia di Rieti compresi nell’area di crisi.

Le agevolazioni fanno parte del Progetto di riconversione e riqualificazione industriale, che prevede inoltre incentivi regionali per 6,1 milioni di euro. A breve saranno emanati anche gli avvisi regionali per promuovere gli investimenti.

Le domande possono essere inviate dalle 12.00 del 13 gennaio 2016 alle 12.00 del 12 febbraio 2016, esclusivamente on line sulla piattaforma di Invitalia.

Le modalità di presentazione della domanda, i dettagli sugli incentivi e i criteri di valutazione sono descritti nella Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico del 13 ottobre 2015.

Maggiori informazioni sul rilancio dell'area di Rieti

Per i giornalisti

ufficiostampa@invitalia.it tel. 06 42160398 Twitter@Invitalia