L'agenzia per
lo sviluppo
 
 
 

Rassegna stampa

01/06/2015 - Smart&Start Italia, dal Sud 250 progetti

Corriere del Mezzogiorno - Corriere Economia

Sono 250 i progetti per Smart&Start Italia presentati da imprenditori meridionali al 20 maggio scorso. Le agevolazioni complessivamente richieste a Invitalia sono state 136 milioni e 230 mila euro. Dei 250 progetti, finora sono stati accolti i primi 16 che riguardano le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Tra quelli più interessanti c'è quello avviato da un'azienda a Napoli per condurre la lotta all'evasione fiscale. Si chiama Texplora ed è una piattaforma innovativa che usa la business intelligence a servizio di amministrazioni trasparenti e cittadini onesti.

29/05/2015 - Presto il decreto per la ricostruzione

Il Centro - Ed. L'Aquila

Valorizzazione turistica legata alla ricettività e alla promozione del territorio e valorizzazione dei prodotti agroalimentari. Si muoverà lungo queste due direttrici la strategia di sviluppo dei comuni del cratere sismico, che si sono ritrovati a Santo Stefano di Sessanio per parlare di sviluppo e ripresa post sisma. Con i comuni del cratere sismico, rappresentati dall’Ufficio speciale per la ricostruzione, c’erano il sottosegretario con delega alla Ricostruzione Paola De Micheli, il presidente del Censis, Giuseppe De Rita e Bernardo Mattarella di Invitalia. Il rappresentante di Invitalia ha annunciato che nei prossimi mesi partiranno i bandi pubblici per 12 milioni di euro che saranno diretti al turismo e alla valorizzazione dei prodotti agroalimentari dei comuni del cratere.

28/05/2015 - Venture Capital, parte con 50 milioni il Fondo Invitalia

Il Sole 24 Ore

«Un target potenziale di 150 imprese innovative, per investimenti iniziali di 5o milioni». Parte con questi numeri la missione del nuovo Fondo di venture capital di Invitalia, una risposta all’esiguità del mercato italiano del capitale di rischio. Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, annuncia per giugno l’avvio del nuovo strumento che può contare su un finanziamento di so milioni del ministero dello viluppo economico a valere sul Fondo crescita sostenibile. «Investiremo nell’equity di Pmi e startup innovative, con un orizzonte temporale di uscita di 5-7 anni, e con un vincolo: dovrà esserci almeno un altro investitore». Si tratta di un Fondo comune di tipo chiuso, riservato a investitori istituzionali, che sarà gestito operativamente da Strategia Italia spa (Sgr interamente partecipata da Invitalia).

28/05/2015 - Turismo, il futuro va in porto

Il Messaggero

Quando si prenota una stanza d'albergo si chiede sempre che sia vista mare, dotata di una finestra o di un balconcino che regali quel delizioso doppio specchio creato da acqua e cielo. Il progetto Signa Maris, attuato dall’Organismo intermedio del POIn (Programma Operativo Interregionale) "Attrattori culturali, naturali e turismo" del Mibact (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), con la collaborazione di Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti  e lo sviluppo d’impresa, ribalta questi standard. La finalità dell’iniziativa, infatti, è far scoprire il nostro Paese, quindi  la terra, affacciandosi dal mare, grazie a una rete di trentotto porti turistici incastonati tra Puglia, Sicilia, Campania e Calabria.

28/05/2015 - A Bologna il Suv Lamborghini

Il Sole 24 Ore

Cinquecento nuovi posti di lavori, 800 milioni di investimenti per uno stabilimento, quello leggendario di Sant'Agata Bolognese, che passa da 80mila metri quadrati a 150mila. E questo per produrre il suv di Lamborghini, grazie a un protocollo di intesa tra il governo e Audi (gruppo Volkswagen) che controlla la casa del Toro. L'accordo conferma dunque le anticipazioni dei giorni scorsi dati dal Sole 24 Ore e da Quattro ruote che davano per conclusa l'operazione per portare in Italia la produzione del nuovo modello e non a Bratislava, dove il gruppo tedesco costruisce sport utility come l'Audi Q7, per restare sul marchio dei quattro anelli, nonché Volkswagen Touareg e Porsche Cayenne. Il progetto è il frutto dello sforzo congiunto di Volkswagen-Audi, del ministero dello Sviluppo economico, dell'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa Invitalia e della Regione Emilia Romagna.

Leggi l'articolo

 

26/05/2015 - Contratti di Sviluppo: accesso agli incentivi anche in caso di locazione

Il Sole 24 Ore

Gli incentivi del Contratto di Sviluppo sono salvi anche nell’ipotesi di locazione dell’azienda interessata dal programma di investimento. La precisazione, contenuta nella circolare direttoriale 39257, emanata ieri dal ministero per lo Sviluppo economico è destinata ad avere ripercussioni tutt’altro che trascurabili sulla fruibilità dell'incentivo. Si tratta dei programmi di investimenti agevolati di cui al Dm 9 dicembre 2o14, con specifico riferimento ai programmi di sviluppo turistico di cui all’articolo 7 del decreto. Con l’intervento sopra richiamato il ministero ha confermato che l`impresa può richiedere le agevolazioni per sostenere un programma di investimenti  da realizzare nell'ambito della propria unità locale, anche nel caso in cui abbia ceduto o intenda cedere, mediante contratto di affitto, l'azienda o il ramo d`azienda interessato dal programma proposto.

 

26/05/2015 - In arrivo 250 milioni di euro per i Contratti di Sviluppo

Il Mattino

Dal 10 giugno sarà possibile richiedere le agevolazioni stanziate per il Contratto di Sviluppo. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti stanziato 250 i milioni per le imprese interessate. Per illustrare e approfondire lo strumento agevolativo, l’Unione Industriali di Napoli ha promosso, in collaborazione con Confindustria e  Invitalia, un incontro martedì 26 maggio alle ore 10.00, presso la sede dell’Associazione imprenditoriale.  Alla dotazione finanziaria iniziale prevista per il Contratto di Sviluppo, assicurata attraverso il Fondo Sviluppo e Coesione (Fsc) 2014-2020 e avente un vincolo di ripartizione territoriale dell’80% al Mezzogiorno e del 20% alle regioni del Centro-Nord, si potranno aggiungere ulteriori risorse derivanti dalla programmazione comunitaria prevista per il periodo 2014-2020.

25/05/2015 - Dal commercio all’agricoltura, riparte il contratto di sviluppo

Italia Oggi Sette

Commercio, turismo, agricoltura, oltre al settore industriale, nel nuovo contratto di sviluppo gestito da Invitalia con l’obiettivo di favorire investimenti nelle aree più svantaggiate del Paese. A disposizione delle imprese 250 milioni di euro. Il termine iniziale per la presentazione, delle istanze di accesso alle agevolazioni da parte delle imprese interessate, è stato fissato alle ore 12,00 del 10 giugno 2015.

 

25/05/2015 - Invitalia: firmato accordo con Anac, anche per Pompei

Corriere.it

Invitalia e Anac, Agenzia nazionale Anticorruzione, hanno firmato un accordo per la vigilanza sui contratti e sui bandi di gara pubblici, includendo anche quelli relativi al Grande Progetto Pompei. Il Protocollo prevede un'attività di vigilanza collaborativa sui contratti pubblici che verranno affidati da Invitalia, a supporto della pubblica amministrazione.

Leggi l'articolo

22/05/2015 - Rilancio di Taranto, il tavolo di Roma lavorerà in modo permanente

La Gazzetta del Mezzogiorno - Ed. Taranto

Sarà una sorta di conferenza di servizi permanente, il tavolo interistituzionale per lo sviluppo di Tarantopresso la presidenza del Consiglio, la cui riunione preparatoria si è tenuta ieri l`altro a Palazzo Chigi. Il tavolo, come previsto dalla legge sull`Ilva del marzo scorso, si occuperà del recupero della Città vecchia, del rilancio del porto e della logistica, della valorizzazione dell`Arsenale militare e dei beni culturali, delle bonifiche ambientali e degli impatti sanitari dell`inquinamento, accorpando i tre precedenti organismi di concertazione tra governo ed enti locali attivi sul sistema tarantino (…). Spetta al premier Matteo Renzi, con un decreto della presidenza del Consiglio dei ministri (Dpcm) costituire ufficialmente il tavolo e poi verrà siglato il Cis. Alla prima riunione dell`organismo hanno partecipato anche Invitalia, l`agenzia per l`attrazione degli investimenti, il commissario alle bonifiche Vera Corbelli e l`arcivescovo Filippo Santoro.