Autoimprenditorialità (D. Lgs. 185/2000 Tit. I)

Sono state modificate le norme che regolano la concessione delle agevolazioni di cui al D. Lgs. 185/00 Titolo I (con Decreto Legge n.145/2013, pubblicato in Gazzetta Ufficiale nr. 300 del 23.12.2013).

Pertanto, per concedere le suddette agevolazioni, è necessario attendere l’emanazione del Regolamento di Attuazione, da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, che indicherà anche le modalità di presentazione della domanda di ammissione alle agevolazioni. Con l’avvenuta emanazione del Regolamento, sarà pubblicata, sul portale di Invitalia, la modulistica per la presentazione della domanda.

 
L’Autoimprenditorialità promuove la creazione di nuove società o l’ampliamento di società già esistenti.

È rivolta
alle imprese composte in maggioranza – dei soci e dei capitali - da giovani tra i 18 e i 35 anni.

Finanzia
la produzione di beni e la fornitura di servizi in diversi settori.

Sostiene investimenti
non superiori a 2,5 milioni di euro.

Prevede agevolazioni sotto forma di
contributo a fondo perduto
mutuo agevolato.

 

INVITALIA:

  • valuta i progetti ed eroga i finanziamenti con un processo certificato ISO 9001
  • controlla tutto il ciclo dei finanziamenti per scoraggiare eventuali comportamenti scorretti delle imprese beneficiarie.